Risultati in evidenza

Ecco una sintesi dei risultati più significativi raggiunti dall’Amministrazione dall’inizio del mandato.

Tutela del territorio e progettazione urbana - La mobilità diventa più sostenibile: +7,2 km di piste ciclabili e il trasporto pubblico viaggia a zero emissioni con nuovi collegamenti - Migliorata la gestione del verde pubblico e avviati i progetti di riforestazione a San Bovio e al Carengione - Raccolta differenziata al 75%: Peschiera Comune più virtuoso del sud est Milano tra quelli con più di 15 mila abitanti - 7,3 mln € per la cura della città, il 28% per sistemare strade e marciapiedi

La mobilità diventa più sostenibile: +7,2 km di piste ciclabili e il trasporto pubblico viaggia a zero emissioni con nuovi collegamenti

Realizzati 7,2 km di nuove piste ciclabili, riqualificati i tratti di via Moro e via Matteotti, terminata la pista ciclabile di collegamento con San Donato Milanese. In corso la riqualificazione delle ciclabili di via Sforza, via Borromeo, progettata la riqualificazione di via Galvani. Inoltre, sono stati approvati i progetti di collegamento ciclopedonale tra via Abruzzi e via Umbria e in progettazione la connessione fra San Bovio e San Felice. Installate 19 colonnine in 11 stazioni di ricarica per veicoli elettrici per un totale di 36 posti auto. Il trasporto pubblico sperimenta con la linea 66 i primi mezzi a idrogeno, che non producono emissioni

dannose. Definito, anche con il contributo di Peschiera, il nuovo assetto del trasporto pubblico dei prossimi 10 anni per il bacino di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia: 438 Comuni per 4,9 milioni di

abitanti. La gara, prevista per la fine del 2021, prevede 9 linee bus sulla città, con due importanti novità: la prima, la linea che collegherà il capolinea M3 di San Donato con quello della M4 di Linate Aeroporto

attraversando Peschiera, con una frequenza prevista di un mezzo ogni 15 minuti negli orari di punta; la seconda, il prolungamento dell’attuale percorso che collega San Bovio al Passante FS di Segrate fino alla

fermata della M2 di Vimodrone. Peschiera è tra i Comuni che investono di più nel trasporto pubblico urbano: oltre 52 € a cittadino

l’anno contro un investimento che, nella maggior parte dei Comuni del bacino, è compreso fra i 10 € e i 50 € l’anno.

Migliorata la gestione del verde pubblico e avviati i progetti di riforestazione a San Bovio e al Carengione

Introdotto nel 2016 il censimento arboreo, come strumento di controllo dello stato del verde pubblico, e affidato nell’estate 2020 il nuovo appalto integrato della cura e della manutenzione del verde

pubblico, che prevede la raccolta dell’erba tagliata, per il primo e l’ultimo taglio della stagione, il taglio in base all’altezza dell’erba (e non secondo scadenza prestabilite), la raccolta della plastica

prima del taglio e la manutenzione degli impianti di irrigazione. L’appalto prevede 400.000 € per le nuove piantumazioni: 600 alberi e 3.500 arbusti sono già stati piantati e si aspetta la fioritura dei 400 mq di bulbi seminati lo scorso autunno. Avviato il primo progetto di forestazione: 1.850 nuove essenze tra alberi e arbusti sono stati piantati nell’area verde di San Bovio, che consentiranno l’assorbimento di almeno 15 t di CO2 l’anno. Peschiera ha poi aderito al progetto ForestaMI, che prevede la messa a dimora di 3 milioni di alberi entro il 2030 nella Città metropolitana di Milano. Peschiera verrà coinvolta

con un’area, nell’ambito del Carengione, equivalente a 10 campi da calcio di nuove piantumazioni, per raggiungere l’obiettivo europeo di bilanciamento fra emissioni e assorbimento di CO2. Per quanto riguarda il Carengione, il polmone verde al centro della città e ricompreso nel Parco Agricolo Sud Milano (PASM), nel 2021 l’Assemblea dei Sindaci ne ha deliberato la trasformazione a Parco

Naturale, con regole di maggior tutela e rispetto dell’ambiente. L’Amministrazione comunale e il PASM hanno, inoltre, avviato un progetto congiunto di riqualificazione, per rendere, entro l’autunno,

l’oasi naturalistica più fruibile ai cittadini con un investimento di 200.000 €. Il primo intervento “Enjoy Carengione” è uno dei progetti vincitori del Bilancio partecipativo e prevede l’installazione

di bacheche informative e pannelli didattici e illustrativi per valorizzare i percorsi e le bellezze naturali presenti, oltre alla produzione di un

dépliant informativo. Il secondo, la realizzazione di una nuova zona umida, con ponticelli di attraversamento e il ripristino di sentieri.

Raccolta differenziata al 75%: Peschiera Comune più virtuoso del sud est Milano tra quelli con più di 15 mila abitanti

Introdotto il nuovo sistema di raccolta di rifiuti con codice a barre, che ha permesso di aumentare la raccolta differenziata ben oltre l’obiettivo regionale del 65%. Peschiera si conferma, quindi, il Comune più virtuoso del sud est Milano tra quelli con più di 15 mila abitanti. Il nuovo appalto, assegnato a luglio 2019 per un valore di 15 milioni di euro, ha introdotto anche la geolocalizzazione dei cestini pubblici

con sensore di troppo pieno e di svuotamento. Su peschierapulita.it sono pubblicati mensilmente i dati sulla raccolta differenziata e tra i servizi è possibile prenotare la raccolta degli ingombranti.

7,3 mln € per la cura della città, il 28% per sistemare strade e marciapiedi

L’Amministrazione comunale ha investito 2 milioni di euro per sistemare strade e marciapiedi tra 2016 e 2020, a cui si aggiungono 3 milioni di euro stanziati nel 2021. Tra i principali interventi per rendere più fluido il traffico, sia pedonale sia veicolare: l’asfaltatura di circa 5 km di strade e la realizzazione di 3 rotatorie all’intersezione tra via XXV Aprile e via Moro, tra via Moro e via Matteotti e tra via Matteotti e via Carducci.

Servizi alle persone e alle famiglie - 97% la soddisfazione delle famiglie per il nido, il costo del buono pasto si riduce di 1 euro - Più prevenzione e sostegno alle famiglie fragili: i minorenni seguiti aumentano di 2,5 volte e si dimezzano gli inserimenti in comunità - 526 ragazzi coinvolti dal progetto WorkOut

97% la soddisfazione delle famiglie per il nido, il costo del buono pasto si riduce di 1 euro

Rivisto il regolamento del nido per renderlo più rispondente alle esigenze delle famiglie. Il servizio, apprezzato dal 97% delle famiglie (fonte: indagine di citizen satisfaction), è stato insignito del marchio Argento dal Ministero dell’Agricoltura per la mensa biologica. Grazie al finanziamento ottenuto, il costo del pasto si è ridotto di 1 euro per 148 famiglie.

Più prevenzione e sostegno alle famiglie fragili: i minorenni seguiti aumentano di 2,5 volte e si dimezzano gli inserimenti in comunità

Ripensate le politiche per le famiglie per essere più aderenti ai bisogni, potenziare la prevenzione e sviluppare le competenze genitoriali. Anche grazie a queste innovazioni, il numero di minori e neomaggiorenni (18-20 anni) seguiti dai servizi sociali è aumentato di 2,5 volte tra il 2015 e il 2020, da 49 a 122, mentre i collocamenti in comunità si sono ridotti: 6 minori nel 2020 contro i 13 del 2015. In aumento anche gli interventi domiciliare a favore degli anziani: +46% i pasti, +71% i buoni sociali ai caregiver familiari e professionali, raddoppiati i cittadini beneficiari di voucher di assistenza domiciliare e aumentato di 6 volte il numero di voucher erogati rispetto al 2016. 782 mila euro sono stati erogati tra 2016 e 2020 a integrazione delle rette dei peschieresi ricoverati in RSA. Da luglio 2019, grazie al fondo povertà, è stato possibile attivare servizi a sportello presso il Comune. I servizi sono sia di natura fiscale, tramite operatori del CAF Factory Coop, sia di supporto alla compilazione e presentazione delle domande per l’ottenimento di misure e benefici regionali, come le misure di contrasto per l’emergenza abitativa.

526 ragazzi coinvolti dal progetto WorkOut

Attivati laboratori per studenti, conferenze di orientamento e incontri di “Educativa di strada”, nell’ambito del progetto WorkOut, proseguito anche nel 2020. Due operatori sono presenti sul territorio 2 giorni la settimana e incontrano i giovani nei loro luoghi di aggregazione spontanea: piazze, bar, campetti. Gli educatori stanno ora svolgendo una minuziosa mappatura dei desideri, delle criticità e delle proposte dei ragazzi.

Sicurezza - 150 telecamere attive, il tempo di intervento della Polizia locale si riduce del 25%

150 telecamere attive, il tempo di intervento della Polizia locale si riduce del 25%

Peschiera è al 1° posto in fatto di sicurezza tra i Comuni sopra i 15.000 abitanti che hanno partecipato al bando sulla videosorveglianza (fonte: Bando videosorveglianza, Regione Lombardia).

ll Comune ha investito più di 450 mila euro per la realizzazione di una Centrale operativa, attivata a maggio 2018, e l’installazione di 150 telecamere per monitorare il territorio, contrastare la criminalità e ridurre gli atti vandalici. Altre telecamere, per un totale di 180, saranno aggiunte con il progetto di riqualificazione energetica dell’illuminazione pubblica. Introdotto il sistema di riconoscimento targhe con una black list di auto sospette e rubate, che vengono così immediatamente segnalate. Peschiera è il 1° Comune dell’hinterland per numero di auto sequestrate per mancanza di assicurazione o revisione: 1.297 tra 2018 e febbraio 2021 (erano 50 nel 2017). Infine, nel mandato sono stati assunti 5 nuovi agenti di Polizia locale (altri 4 lo saranno entro il 2021), riducendo del 25% il tempo medio di intervento.

Partecipazione - 280.000 € decisi insieme ai cittadini con il Bilancio partecipativo

280.000 € decisi insieme ai cittadini con il Bilancio partecipativo

Realizzate due edizioni del Bilancio partecipativo, che è diventato una modalità stabile per coinvolgere i cittadini nelle scelte sulla città. 8 i progetti finanziati su ambiente, giovani, cultura, sport, promozione e coesione sociale. La seconda edizione è stata ampliata ai ragazzi con almeno 14 anni e ha introdotto il voto online, per semplificare la fase di votazione e raggiungere il più ampio pubblico possibile.

Peschiera_commercio e attività produttive - 180.000 € per il commercio locale e 200.000 € stanziati per la ripresa dopo l’emergenza sanitaria - 160 inserimenti lavorativi grazie allo sportello lavoro di AFOL

180.000 € per il commercio locale e 200.000 € stanziati per la ripresa dopo l’emergenza sanitaria

Riconfermato nel 2019 il Distretto intercomunale di diffusione del commercio (DID) che apre per Comuni e commercianti opportunità di accesso a fondi pubblici: 80.000 € già messi a bando nei 5 Comuni e previsti altri 100.000 €.
200.000 € sono stanziati a favore dei commercianti locali a seguito dell’emergenza Covid.

160 inserimenti lavorativi grazie allo sportello lavoro di AFOL

Sono 160 gli inserimenti lavorativi diretti o indiretti su 418 persone che hanno usufruito dei servizi dello sportello lavoro di AFOL dal 2017 al 2020. Attivati, inoltre, 35 tirocini extracurriculari in 20 aziende localizzate sul territorio.

Scuola_Cultura_Sport - 4,4 mln € per scuole più sicure, sostenibili e connesse - + 1 mln € le risorse per il diritto allo studio - Riaperto dopo 8 anni il campo di calcio di Linate e realizzate 5 nuove aree fitness nelle frazioni - Transizione culturale: 1 mln € per la biblioteca e 40 mila € per riprendere le attività culturali nel teatro - Da 261 a 450 le ore di assistenza educativa per i bambini con disabilità -

4,4 mln € per scuole più sicure, sostenibili e connesse

Oltre ai 2 milioni di euro spesi tra 2016 e 2020, sono stati previsti 2,4 milioni di euro per l’ampliamento del plesso scolastico di San Bovio. Dal 2016 tutti i plessi sono allacciati alla rete wi-fi e dal 2019 collegati alla fibra ottica, utilizzando i cavidotti del teleriscaldamento già presenti. Il Comune si è prontamente attivato per coordinare l’emergenza sanitaria: 100 pc e tablet sono stati acquistati dalle scuole e consegnati dal Comune ai bambini che ne erano sprovvisti per seguire la didattica a distanza. Assicurata la riapertura in sicurezza a settembre 2020 e completato il potenziamento della rete per consentire la connessione simultanea di tutte le classi dei due istituti comprensivi.

+ 1 mln € le risorse per il diritto allo studio

Da 2,5 a 3,5 milioni di euro tra a.s. 2016/2017 e 2019/2020. Il nuovo piano, approvato a settembre 2019, è il primo di durata triennale, in linea con il piano triennale dell’offerta formativa (PTOF) delle scuole. Quadruplicati i fondi per la conoscenza della lingua inglese e spagnola, tra le novità, la connessione tra i 21 progetti educativi finanziati dall’Amministrazione e i Global Goals dell’Agenda 2030 ONU (#peschiera2030).

Riaperto dopo 8 anni il campo di calcio di Linate e realizzate 5 nuove aree fitness nelle frazioni

Riaperto, a settembre 2019, il campo di calcio di Linate, ora affidato alla società Brera FC. Realizzate nelle 5 frazioni aree fitness all’aperto con attrezzature di green gym per l’attività fisica libera e professionale. Realizzati interventi di manutenzione che consentono l’utilizzo delle palestre delle scuole anche in orario extrascolastico, tra cui la palestra minore di Monasterolo.

Transizione culturale: 1 mln € per la biblioteca e 40 mila € per riprendere le attività culturali nel teatro

La biblioteca è stata trasferita nel 2014 per raddoppiare gli spazi, con un investimento pari a 1 milione di euro. I lavori, partiti nel 2015 e sospesi a causa del fallimento degli aggiudicatori, sono ripresi nell’estate del 2020 e ora sono conclusi. Investiti 40.000 € nella manutenzione nel Teatro, che hanno consentito la ripresa delle attività culturali, portando in scena compagnie di livello nazionale. +41% gli studenti della scuola di musica (da 248 a 350), anche grazie all’ampliamento dell’offerta didattica con nuovi strumenti musicali.

Da 261 a 450 le ore di assistenza educativa per i bambini con disabilità

Il servizio è stato dato in appalto con un aumento medio delle ore per bambino, a integrazione del sostegno e, dato l’incremento negli anni di studenti certificati (da 39 nell’a.s. 2015/2016 a 72 nell’a.s. 2020/2021), il Comune ha sostenuto questa necessità con l’aumento delle ore complessive di educativa specialistica (da 261 a 450). Nel 2020, nonostante il Covid, gli interventi per i bambini con disabilità non si sono mai interrotti: durante il lockdown a distanza e poi ripresi in presenza. Esteso il contributo per il sostegno alla disabilità anche nelle scuole dell’infanzia paritarie.

Peschiera_Smart city e innovazione - Più di 900 t di CO2 in meno l’anno grazie alla nuova illuminazione pubblica, più smart e sostenibile - 12,4 mln € il valore dei pagamenti con PagoPa: la transizione digitale semplifica il rapporto con il Comune - Città più connessa grazie alla fibra ottica entro il 2021

Più di 900 t di CO2 in meno l’anno grazie alla nuova illuminazione pubblica, più smart e sostenibile

1,3 milioni di euro l’investimento per il rinnovo dei nuovi lampioni con tecnologia LED – 3.373 entro il 2021 – che integrano wi-fi pubblico, monitoraggio del traffico e sistema di segnalazione automatica alla Centrale operativa della Polizia locale. 77% l’efficienza elettrica garantita.

12,4 mln € il valore dei pagamenti con PagoPa: la transizione digitale semplifica il rapporto con il Comune

PagoPA è diventato l’unica forma di pagamento verso il Comune: 51 i servizi comunali per cui è attivo e 12,4 milioni di euro il valore dei pagamenti effettuati fino al 31 dicembre 2020. Peschiera è stata presentata nel 2019 dal Politecnico di Milano, come un caso di successo sui pagamenti elettronici di PagoPA. Conclusa la sperimentazione sulla App IO per smartphone, che permette di accedere, dopo essersi identificati con l’identità digitale, direttamente dal cellulare ai tutti i servizi: non solo pagare tasse, tributi, multe o un bollo, ma anche ricevere aggiornamenti e notifiche delle scadenze dei pagamenti.

Aperto il nuovo sportello di supporto ai cittadini per ottenere gratuitamente le credenziali SPID, il sistema pubblico di identità digitale che identifica ciascun cittadino italiano e che permette di accedere a servizi come pagamenti, informazioni sanitarie, o accedere al sito dell’Inps. Realizzato il nuovo sito web, semplice da navigare e fruibile da tutti i device e attivata nel 2019 l’app Municipium per ricevere informazioni sulle attività del Comune e inviare segnalazioni. Ad oggi, è stata scaricata da quasi 3.000 cittadini e, nel 2018, è stata utilizzata per sperimentare il voto online per il Bilancio partecipativo.

Città più connessa grazie alla fibra ottica entro il 2021

Grazie alla convenzione siglata tra Comune e Open Fiber, Peschiera Borromeo potrà beneficiare di servizi innovativi e all’avanguardia. Open Fiber ha investito circa 2 milioni di euro per collegare, attraverso un’infrastruttura in modalità FTTH (Fiber To The Home, fibra fino a casa), oltre 10.000 unità immobiliari alla banda ultra larga della città. Il termine è previsto per l’estate 2021. Ottenuto con TIM l’allacciamento alle ultime 2 frazioni: San Bovio e Linate.

Completata la cablatura del palazzo comunale e posata la fibra ottica in tutti gli edifici pubblici.

organizzazione comunale_risorse economiche - Pagare tutti, pagare meno: 5,2 mln € le entrate accertate a favore del Comune tra 2016 e 2020 - Migliora la gestione della spesa corrente e 2,024 mln € dell’avanzo utilizzati per fronteggiare l’emergenza sanitaria - Rilanciati gli investimenti: da 354 mila € a 3, 2 mln €

Pagare tutti, pagare meno: 5,2 mln € le entrate accertate a favore del Comune tra 2016 e 2020

L’azione di contrasto e recupero dell’evasione fiscale ha portato all’accertamento a favore del Comune di 5,2 milioni di euro dal 2016 al 2020, solo per quanto riguarda ICI/IMU, TIA/TARES/TARI e TASI (esclusi i tributi minori), pari a un’intera annualità IMU. Dal 9% al 25% i tributi riscossi in modo coattivo tra 2016 e 2020 grazie alla nuova concessione. La percentuale si mantiene al 19% nel 2020 nonostante le sospensioni per COVID. Questo ha consentito di mantenere ferme le aliquote dei tributi locali per le utenze domestiche- che si attestano su valori al di sotto della media dei Comuni limitrofi – anche dopo lo sblocco. Dopo l’emergenza sanitaria il Comune ha, inoltre, messo a punto importanti misure – per un valore di 365 mila euro – per abbattere la TARI di professionisti e piccoli imprenditori e posticipare le scadenze di pagamento.

Migliora la gestione della spesa corrente e 2,024 mln € dell’avanzo utilizzati per fronteggiare l’emergenza sanitaria

Nel corso del mandato è migliorata la capacità di spesa in relazione alle entrate. La spesa corrente, ovvero quella destinata al regolare funzionamento dei servizi ai cittadini, è aumentata, diminuendo l’avanzo di amministrazione da 2 milioni di euro a 570 mila euro nel 2019. Nel 2020 oltre 2,024 milioni di euro dell’avanzo sono stati utilizzati per fronteggiare l’emergenza sanitaria, in termini di contributi ai cittadini, famiglie e attività produttive, riduzione dei tributi locali e rimborsi dei servizi non fruiti. Da marzo a dicembre 2020, l’Amministrazione ha effettuato più di una variazione al mese sul bilancio per redistribuire le risorse sulle base di bisogni in continua evoluzione e applicare le misure adottate a livello governativo.

Rilanciati gli investimenti: da 354 mila € a 3,2 mln €

Questo aumento è stato reso possibile dal superamento del patto di stabilità interno, che ha consentito all’Amministrazione di poter utilizzare parte dell’avanzo in conto capitale, senza la necessità di ricorrere all’alienazione di beni comunali e alla trasformazione di superficie in diritti di proprietà, in linea sia con gli impegni di mandato sia con l’obiettivo zero consumo di suolo pubblico del PGT. L’Amministrazione ha dato priorità alla manutenzione straordinaria di scuole, strade e marciapiedi e alla digitalizzazione dei servizi, riuscendo al contempo a contenere il livello di debito. Il trend dell’indebitamento pro capite è in costante diminuzione, passando da 48,05 € nel 2016 a 26,47 € nel 2020. Gli interessi passivi al 31/12/2020 incidono per lo 0,08% (pari a 20.144 €) sul totale delle entrate correnti, rispetto allo 0,17% del 31/12/2016.