partecipazione icona con tre mani alzate

PARTECIPAZIONE

9 su 9


Gli impegni completati almeno fino al 75%



12%


i cittadini over 16 coinvolti nelle 2 edizioni del Bilancio Partecipativo, per un budget complessivo di 280 mila € e 8 progetti finanziati

43


le realtà che partecipano alle 3 Consulte Cultura, Sport e Volontariato, rilanciate anche grazie al nuovo Regolamento di partecipazione

130


volontari, di cui 60 iscritti al nuovo albo dei volontari comunali, confermati nel 2021, e 70 impegnati nel gruppo comunale di Protezione Civile

 

Nuovi servizi per i cittadini

Volontariato Albo del volontariato comunale. Pulizia e riqualificazione delle panchine della città. Riqualificazione dell’arredo urbano. Realizzazione dello stemma comunale sulla facciata del palazzo del municipio.

INTRODUZIONE DEL BILANCIO PARTECIPATIVO

Consideriamo la presenza sul territorio di Peschiera Borromeo di un tessuto associativo ricco e variegato una risorsa immensa da valorizzare e da coinvolgere attivamente nelle decisioni che riguardano direttamente i cittadini.

Realizzate due edizione del Bilancio partecipativo, che è diventato una modalità stabile per coinvolgere i cittadini nelle scelte sulla città. Quattro gli ambiti, per ognuno dei quali sono stati destinati 35.000 euro: ambiente poi diventato giovani, cultura, sport, promozione e coesione sociale. Nella seconda edizione sono state introdotte alcune novità: la partecipazione è stata ampliata ai ragazzi con almeno 14 anni, l’area “ambiente” è stata sostituita con “giovani” ed è stato introdotto il voto online, non solo fisicamente.

Per quanto riguarda la prima edizione del Bilancio partecipativo, il progetto Enjoy Carengione è stato integrato e ampliato con Città metropolitana e il Parco Agricolo Sud Milano, motivo del ritardo. L’inaugurazione è prevista per l’autunno 2021. Realizzati al 100% gli altri 3 progetti: il piccolo (anfi)teatro a San Bovio, la riqualificazione dell’area giochi dell’oratorio di Mezzate e la realizzazione di un’area di ritrovo attrezzata a San Bovio.

Per quanto riguarda la seconda edizione, la realizzazione dei progetti è stata bloccata dall’emergenza Covid-19. Le risorse sono comunque state stanziate e confermate nel Bilancio di previsione 2020 per i seguenti programmi: Liberi libri (in esecuzione), Campo di Calcetto a 5 e basket (in esecuzione, verrà attuato in primavera), Green: here come the sun (in fase di progettazione, l’esecuzione durante vacanze scolastiche) e Scuola aperta per … (sospeso causa Covid in quanto prevede la presenza di professionisti esterni nelle scuole).

Per saperne di più: consulta la sezione progetti in primo piano/Bilancio partecipativo o la pagina del sito comunale dove puoi trovare tutte le informazioni sullo stato di attuazione dei progetti finanziati  

100%

CONSULTAZIONE DELLA CITTADINANZA SU TEMI DI INTERESSE MEDIANTE L’UTILIZZO DI OPPORTUNI STRUMENTI DI PARTECIPAZIONE DEMOCRATICA

Riteniamo che una buona amministrazione debba stimolare nei cittadini la passione del dedicarsi alla propria Città in prima persona e valorizzare chi impiega parte del proprio tempo libero per migliorare il posto nel quale vive.

Nel 2018 si è svolto un primo tour della Giunta nelle frazioni incentrato su temi di interesse dei residenti. A San Bovio, nel 2017, è stato distribuito un questionario a tutti i residenti per decidere la destinazione d’uso del Centro civico, che sarà destinato a Centro giovani. 

Nel 2019 si è svolto un nuovo tour tematico nelle frazioni, articolato su quattro incontri dove i cittadini hanno avuto l’occasione di approfondire alcuni temi specifici e porre domande relative alla propria frazione. Queste le tappe e i temi affrontati:

  • San Bovio: smart city e sicurezza
  • Mezzate: verde e igiene urbana
  • Bettola: presentazione del piano opere pubbliche
  • Linate: servizi alla persona

È in corso, infine, la campagna sulle molestie olfattive, partita a maggio 2019 per rilevare con l’aiuto dei cittadini le criticità presenti sul territorio.

100%

ASSESSORE/CONSIGLIERE CON DELEGA ALLA FRAZIONE

Gli Assessori/Consiglieri delegati di frazione sono stati nominati e approvati nel 2016. Qui trovi l’elenco .
Tra le loro funzioni anche quella di raccogliere le istanze della cittadinanza e riportarle agli Uffici affinché possano essere risolte, monitorando lo stato di avanzamento dei lavori. 

Dal 2016 al 2018 sono state raccolte circa 300 segnalazioni, che sono state analizzate e risolte quasi nella loro totalità.  Dal 2019 i cittadini possono inviare segnalazioni direttamente su Municipium.

Gli ambiti oggetto di maggior interesse da parte del cittadino e che richiedono tempi di risoluzione più lunghi riguardano l’illuminazione pubblica, la manutenzione delle aree cani, di strade e marciapiedi. 

100%

SUPPORTO ALLA NASCITA DI COMITATI DI CITTADINI DELLE SINGOLE FRAZIONI

Attivati 3 Comitati (Bellaria, Linate e Canzo), che sono in contatto con Assessore e Consiglieri delegati sulle Frazioni.

A Linate è stata siglata nel 2018 una convenzione, rinnovata fino al 2020/2021,  tra Comune e Associazione Comitato di Linate Odv che prevede l’istituzione di un Infopoint all’interno di uno spazio comunale – i locali al piano terra del Centro Civico Calipari in via delle Rimembranze 18 – gestito dal Comitato. Il nuovo servizio permetterà di aiutare i cittadini nell’espletamento di pratiche burocratiche e ricevere informazioni sui diversi uffici comunali.

100%

AVVIAMENTO DELLE SEDI ASSOCIATIVE IN VIA 2 GIUGNO (“PORTICO DELLE ASSOCIAZIONI”)

Fino al 2018 due spazi erano assegnati alle associazioni. Dal 2019 uno spazio è destinato a rotazione alle diverse associazioni e negli altri sono nate altre realtà: l’archivio storico del Cabaret, l’Archivio Peschiera del ‘900 e il Consultorio familiare.

È stata comunque garantita l’attività associativa, assegnando altri spazi sul territorio, tra questi: via Quasimodo, la palestrina di Monasterolo, il Centro polifunzionale Pertini, il Centro Civico Calipari, il Centro Civico di San Bovio e la biblioteca di Monasterolo.

L’epidemia ha, di fatto, impedito l’utilizzo dei locali da parte delle Associazioni e solo alcune hanno potuto proporre servizi online. Per questo, l’Amministrazione comunale ha dato alle associazioni la possibilità di scegliere se ricevere il rimborso delle spese per l’affitto, già calmierato, oppure non usufruirne e ripartire quando i decreti governativi consentiranno la ripresa delle attività. 

100%

COLLABORAZIONE PROFICUA FRA AMMINISTRAZIONE E CONSULTE ASSOCIATIVE

Rinnovato nel 2017 il Regolamento di Partecipazione, che ha introdotto un numero minimo di presenze alle riunioni delle Consulte durante l’anno, pena l’espulsione dall’albo comunale. Questa misura ha rinforzato la sinergia tra le associazioni e la loro partecipazione alle Consulte, alle quali è presente costantemente anche la parte politica. Sono 12 le realtà che partecipano alla Consulta della Cultura, 14 quelle che partecipano alla Consulta del Volontariato e 17 a quella dello Sport.

La collaborazione è proficua, alcuni esempi sono: la Festa dello sport che si è arricchita di iniziative per favorire la visita di ragazzi e famiglie agli stand delle società sportive che organizzano dimostrazioni pratiche; sul tema della cultura la presentazione di libri da parte degli autori; la presenza dell’associazione donatori di sangue alla festa del 2 giugno, con iniziative rivolte ai 18enni.

L’emergenza sanitaria ha congelato le attività in presenza, sono comunque proseguiti i contatti per le progettazioni future. Con la Consulta della cultura è in corso il lancio del concorso di idee per definire il nuovo logo della biblioteca comunale.

100%

SVILUPPO DEL RUOLO DELLO SPORTELLO ASSOCIAZIONI E CREAZIONE DI UN CENTRO DI SERVIZI PER LE ASSOCIAZIONI

Rinforzato il supporto alle associazioni, sia nell’ambito dell’URP sia individuando persone di riferimento nei vari uffici (ad esempio il SUAP per le SCIA) per soddisfare in modo integrato le loro richieste evitando il giro degli Uffici. Facilitate le procedure per lo svolgimento delle attività da parte delle realtà del territorio. In particolare sul sito del Comune è presente un calendario condiviso degli eventi, con la possibilità di prenotare gli spazi comunali e pagare online.

100%

ISTITUZIONE DELL’ALBO DEI VOLONTARI

Per la gestione di alcuni importanti servizi comunali (nonni vigili, bike-to-school, prolungamento dell’orario di accesso alla biblioteca, cura di alcune aree verdi, ecc.). Con l’approvazione di questo documento l’Amministrazione comunale intende promuovere la partecipazione della cittadinanza attiva e tra gli obiettivi si pone anche quello di sensibilizzare il senso civico e lo spirito di appartenenza del cittadino alla propria comunità.

L’albo è stato approvato il 27/10/2016 e disciplina le modalità tramite le quali ogni cittadino può prendersi cura dei beni della propria città. 

Ad oggi i volontari iscritti sono 60. A questo link è possibile trovare anche la rendicontazione dei lavori effettuati

Ad oggi i volontari iscritti sono 60.  è possibile trovare anche la rendicontazione dei lavori effettuati che riporta ai lavori effettuati

Si segnala anche la presenza di un gruppo di volontari, circa 70, di Protezione civile.

100%

PROMOZIONE DI EVENTI LUDICO/AGGREGATIVI PER RIVITALIZZARE LA CITTÀ
 

L’obiettivo comprende inoltre la definizione di un’area cittadina da adibire ad area feste, fruibile anche nei mesi invernali.

Il calendario è ricco di eventi, nuovi e consolidati, distribuiti su tutto l’anno e visibili cliccando qui

Per favorire lo svolgimento di attività aggregative da parte delle realtà del territorio, si segnala il nuovo regolamento sui patrocini, che ha introdotto dei criteri chiari e oggettivi per l’assegnazione e il rinnovo annuale del regolamento delle tariffe per l’uso delle strutture comunali che prevede tariffe agevolate per le associazioni e le realtà locali iscritte all’albo comunale. 

In fase di individuazione una nuova area da adibire ad area feste, nel frattempo è stata stipulata una convenzione con il Piccolo Circo Orfei per l’uso del tendone che ospita fino a 800 posti e con il Teatro, che il giovedì è a disposizione del Comune.

Per il 2020 e la prima fase del 2021 non è stato possibile organizzare eventi in loco.

100%

  • Con l’avvento  della web radio “Radio Active 20068”, il 13 febbraio 2020,  si è proceduto a scouting di cittadini per la programmazione del palinsesto, il coinvolgimento come speaker o per la tenuta di rubriche, spazi musicali ecc.  40 volontari coinvolti, 17 programmi in onda, 9 programmazioni musicali dedicate, 2.500 podcast scaricati, 39.000 ascoltatori dall’inizio delle programmazioni (mediamente 200 al giorno con punte di 600).