Mille idee fanno una città:realizzate due edizioni del Bilancio partecipativo

280 mila 


il budget complessivo messo a disposizione per le 2 edizioni realizzate

12%


i cittadini con più
di 16 anni coinvolti
(contro una media
dell’8-10%)

65


progetti
complessivamente
presentati

8


progetti finanziati
e in corso
di realizzazione

Realizzate due edizioni del Bilancio partecipativo, che è diventato una modalità stabile per coinvolgere i cittadini nelle scelte sulla città. Quattro gli ambiti, per ognuno dei quali sono stati destinati 35.000 €: “ambiente” (poi diventato giovani), “cultura”, “sport” e “promozione e coesione sociale”. Nella seconda edizione sono state introdotte alcune novità: la partecipazione è stata ampliata ai ragazzi con almeno 14 anni, l’area “ambiente” è stata sostituita con “giovani” ed è stata introdotta, oltre alla modalità classica, anche quella del voto online, per semplificare la procedura di votazione e raggiungere il pubblico più ampio possibile.

A CHE PUNTO SONO I PROGETTI FINANZIATI

PRIMA EDIZIONE:

  • Ambiente: Enjoy Carengione: acquisito il parere definitivo del Parco Agricolo Sud Milano e le forniture. La posa in opera potrà avvenire solo a seguito dei lavori di manutenzione e sistemazione delle aree ad opera del Parco Agricolo Sud Milano – Realizzato all’80% 
  • Cultura: Un piccolo (anfi)teatro a San BovioRealizzato al 100% 
  • Sport: Riqualificazione dell’area giochi dell’oratorio di MezzateRealizzato al 100% 
  • Coesione sociale: Realizzazione di un’area di ritrovo attrezzata a San BovioRealizzato al 100% 

SECONDA EDIZIONE: la realizzazione di questi progetti è stata bloccata dall’emergenza Covid-19. Le risorse sono comunque state stanziate e confermate nel bilancio di previsione 2020.

  • Cultura: Liberi libri 
  • Sport: Calcetto a 5 e basket a San Bovio: approvati il progetto definitivo ed esecutivo. La procedura per l’affidamento sarà conclusa entro febbraio 2021
  • Sociale: Scuola aperta per… 
  • Giovani: Peschiera Green: here comes the sun

Per assicurare la partecipazione dei cittadini alle scelte sulla città, sono state istituite, fin dall’inizio del mandato, deleghe speciali alle frazioni affidate ad Assessori e Consiglieri comunali. Tra le loro funzioni, vi è quella di raccogliere istanze e segnalazioni provenienti dai cittadini e di riportarle agli Uffici per la loro risoluzione. Dal 2016 sono state raccolte circa 300 segnalazioni, analizzate e risolte quasi nella loro totalità. Dal 2019 i cittadini possono inviare segnalazioni direttamente sull’App Municipium.

Sempre nel 2016, inoltre, è stato approvato l’albo dei volontari, che disciplina le modalità tramite le quali ogni cittadino può prendersi cura dei beni della propria città. Ad oggi i volontari sono 60. A questi si aggiungono i 70 componenti del Corpo volontari di Protezione Civile. 

Nel 2017, infine, è stata rilanciata la collaborazione tra Amministrazione comunale e Consulte associative istituendo un numero minimo di presenze. Sono 12 le realtà che partecipano alla Consulta della Cultura, 14 quelle che partecipano alla Consulta del Volontariato e 17 a quella dello Sport.